ORTOPEDIA

LA LOMBALGIA
(a cura della Dr.ssa Daniela Invernizzi, Medico Specialista in Ortopedia e Traumatologia)

    Si definisce lombalgia un dolore che interessa la regione lombo-sacrale e lombo-sciatalgia quando si irradia all’arto inferiore.
    La colonna vertebrale è formata da ossa grossolanamente cilindriche, sovrapposte ed articolate con l’interposizione del disco intervertebrale, un "cuscinetto" stabilizzato da legamenti e muscoli che ha la funzione di sorreggere il tronco e di alloggiare il midollo spinale, che dal cranio scende sino alla regione lombare. Dal midollo emergono le terminazioni nervose (destra e sinistra) che vanno ai vari organi ed apparati ed agli arti.

- in genere non vi è danno anatomico della colonna.

- talora si ha una protrusione discale o un'ernia discale): in questo caso il nucleo polposo del disco (per cause degenerative o traumatiche) si sposta dalla sua sede comprimendo il midollo e le radici nervose da questo emergenti, il che provoca lombalgia o lombosciatalgia (per compressione del nervo sciatico).